Basket 3Vs3: partite tirate ma molto corrette


Il primo aspetto positivo è che la partecipazione è aumentata rispetto alla prima edizione: in campo maschile erano iscritte 9 squadre e 30 studenti, in quello femminile 3 con 9 studentesse.

Per i maschi, è stata prevista una prima fase con un girone da 4 e uno da 5, poi semifinali e finale. Il girone A è stato quello più equilibrato, con punteggi finali che solo in due casi hanno raggiunto quota 10 punti. Ha prevalso la formazione del Pepe Nero (Meschini-Cannata-Corbellini), che ha fatto 3 su 3; secondo posto per l’SGP (Stefanini-Gamagin-Pedone), formazione improvvisata all’ultimo momento; eliminate Pescasseroli Bk Camp (2 pt.) e OKG Marconi (0).

Nel girone B è stato il MQBSS – sigla dal significato… segreto – (Alampi-Failla-Suriano-Parisi) a fare filotto, battendo anche i favoritissimi dell’Erasmus Neg (Orlando-Fè-Sassaroli) con un risultato a dir poco clamoroso per questo tipo di tornei (2-0). Le due compagini sono andate a braccetto in semifinale, lasciando dietro Asphaltiamoli, Dopo i Gironi Via (un nome, un presagio!) entrambe con 2 vinte e 2 perse, e il Philadelphia Light, malinconicamente a quota zero. Anche in questo raggruppamento, comunque, tante partite risoltesi con scarti minimali.

In semifinale, l’Erasmus ha battuto l’SGP per 7-5, mentre il Pepe Nero ha fatto il colpo a sorpresa superando il MQBSS 12-10. Nella finale per il 1° posto, però, l’Erasmus ha prevalso nettamente (14-6), mentre in quella per il terzo il MQBSS si è riscattato: 6-4 sul SGP.

Nel settore femminile, le 3 squadre partecipanti hanno disputato un torneo con partite
di andata e ritorno. Affermazione a punteggio pieno per il terzetto del Gun&Roses (Bolena-Casanova Moroni-Caldarigi); al secondo posto il Man Gauche (Pericone-Pourias-Fossa), che ha superato l’Athena (Cascone-Cerimoniale-Borsini) grazie alla migliore differenza canestri negli scontri diretti (7-4; 5-6).



Pubblicata il: 29/3/2017