C5 maschile: Roma Tre sul velluto in vista dei play-off

Scampolo di fine girone dove i nostri, già sicuri del primo posto, hanno denotato una comprensibile deconcentrazione, soprattutto all’inizio, e nonostante ciò hanno maramaldeggiato contro un avversario decisamente modesto dalla cintola in giù.

Per vedere il primo gol bisogna attendere 9 minuti: bella stoccata di Portera e palla nell’angolino. Poi si fa notare il portiere Salimbeni, producendosi nella prima delle tante belle parate che compirà nel corso della gara. Al 22’ è la buona sorte ad aiutarlo: il palo respinge un tiro di rigore concesso per un inutile fallo in area.

Il Testaccio insiste e si mangia due gol grossi come una casa, finendo col patire la più classica delle leggi non scritte del calcio: gol sbagliati, gol subiti. Al 25’ bombone di Portera, nel recupero il tris di Riposati.

Nella ripresa, fra il 4’ e l’8’ assistiamo a ben 5 gol; nell’ordine: Vanacore di testa a due passi dalla porta (4-0), poi la rete del 4-1, il 5-1 ancora di Vanacore e infine la seconda rete degli ospiti.

Il 6-2 è firmato da S
antolamazza, a cui fanno seguito uno straordinario gol del portierino improvvisato attaccante Perez Olid e il bis di Riposati.

Sull’8-2 il Testaccio ha una sferzata di orgoglio e comincia a tambureggiare la porta di Roma Tre, trovando però un Santolamazza versione Alisson, che si produce 
 addirittura in una tripla parata miracolosa nello spazio di pochi secondi.

Ciò non basta però ad evitare che gli avversari risalgano sull’8-4. A chiudere le marcature ancora Perez, in modo un po’ rocambolesco.
 




Pubblicata il: 6/4/2018